Joomla TemplatesWeb HostingFree Money
Home > Chi siamo
AddThis Social Bookmark Button
Bizzozero-Ultime notizie Bizzozero-Ultime notizie
Messaggio
  • Questo sito utilizza i cookies. I cookie sono file memorizzati nel browser, utilizzati dalla maggior parte dei siti per personalizzare la navigazione. Utilizzando il nostro sito l'utente dichiara di accettare e acconsentire all' utilizzo dei cookies in conformita' con i termini di uso dei cookies.

    Leggi di più

Consiglio Pastorale della Comunità Beato don Carlo Gnocchi di Varese

 

Organismo disposto e disciplinato dalla Diocesi di Milano, il Consiglio Pastorale della Comunità Pastorale Beato don Carlo Gnocchi di Varese (che comprende la parrocchia dei SS. MM. Evasio e Stefano di Bizzozero, la parrocchia di San Carlo di Bizzozero, la parrocchia Madonna della Speranza e della Pace del Lazzaretto, la parrocchia di Santa Teresa delle Bustecche, la parrocchia di Sant’Ambrogio di Giubiano) è stato eletto nel fine settimana del 26 e 27 ottobre 2019, integrato dalle nomine fatte dalla diaconia, ufficializzato il 9 novembre 2019, e resterà in carica sino al 2023.

In quest'occasione l'organismo già presente nella Comunità Pastorale è stato esteso per la prima volta anche alla parrocchia dei SS MM Evasio e Stefano di Bizzozero che, entrata nella Comunità nel 2016, ha trovato un Consiglio Pastorale di Comunità già in carica, e per questo ha conservato sino al 2019 un proprio Consiglio Pastorale Parrocchiale.

FINALITA' COMPITI
COMPOSIZIONE LA SCELTA
COMPONENTI   DON MARCO 
DOCUMENTI LINK

 

FINALITA' 

In un quadro sociale in evoluzione, in cui il numero di sacerdoti è previsto in calo almeno per i prossimi 15 anni (l'indicazione deriva dal numero di nuove ordinazioni dell'ultimo trentennio), il coinvolgimento e la responsabilizzazione dei laici non è più un'opzione, ma una necessità per le comunità cristiana, sebbene le formule siano ancora in divenire. In quest'ottica la presenza ed il lavoro degli odierni Consigli Pastorali assume una concretezza ed una rilevanza che non hanno avuto in passato.

Comunità don Gnocchi quadrato

Il logo della Comunità Beato don Gnocchi

Torna all'inizio


COMPITI

Proprio perchè ad eccezione dell'amministrazione dei sacramenti tutte le incombenze della Comunità Pastorale possono, ed in certa misura è auspicabile che siano gestite anche dai laici, i compiti del Consiglio Pastorale Comunitario sono molto ampi, comprendendo anche la gestione dei problemi pubblici e sociali della Comunità, sebbene il suo primo compito resti l'elaborazione, l'aggiornamento e l'applicazione del progetto pastorale comunitario, inteso non come un disegno calato dall'alto, ma come frutto di un confronto reale fra i componenti del Consiglio. Tale Progetto deve seguire le linee guida fornite dal vescovo attraverso il Programma Pastorale Diocesano, ed armonizzarsi con le attività del Decanato, e deve essere poi realizzato attraverso iniziative ed azioni concrete studiate ed attuate dal Consiglio, anche mediante l'istituzione di apposite commissioni (come ad esempio una commissione per la liturgia, una per la carità, una per la famiglia, per i catechisti, ...).

Torna all'inizio

COMPOSIZIONE

Il Consiglio Pastorale della Comunità Pastorale Beato don Carlo Gnocchi è costituito complessivamente da 29 persone, di cui 17 elette in modo tale da poter adeguatamente rappresentare tutte le fasce d'età, tutte le attività pastorali e tutte le parrocchie della Comunità (in particolare vi dovranno essere quattro rappresentanti per ciascuna delle due parrocchie più popolose - San Carlo e Sant'Ambrogio di Giubiano - e tre per ciascuna delle altre tre parrocchie); per compensare eventuali assenze o squilibri nella rappresentazione in seno al Consiglio di tutte le attività pastorali, il parroco nominerà ulteriori 5 consiglieri; 1 consigliere sarà poi di diritto il rappresentante della nostra Comunità nel Consiglio Pastorale Decanale, come pure di diritto 2 consiglieri saranno i componenti della "Famiglia missionaria a chilometro zero" impegnata nella parrocchia Madonna della Speranza e della Pace del Lazzaretto e i 4 componenti della diaconia (don Marco Casale, don Davide Caccianiga, don Giuseppe Pellegatta e don Raffaele Parachini).

Il Consiglio elegge poi almeno due moderatori, mentre il parroco è il Presidente del Consiglio e sceglie (anche all'esterno del Consiglio stesso) un segretario; tutti costoro possono costituire la Giunta del Consiglio Pastorale.

Torna all'inizio

LA SCELTA

candidati 20191018 XXX elezioni CPCP

La scheda con i candidati alle elezioni del 26 e 27 ottobre 2019

L'elezione dei consiglieri è avvenuta durante le SS Messe del sabato pomeriggio/sera, e della domenica del 26 e 27 ottobre 2019; al termine dell'omelia sono state distribuite ai fedeli maggiorenni le schede elettorali con i nomi dei 33 candidati che si sono resi disponibili. Ciascun candidato è stato presentato oltre che con il nome ed il cognome, anche con una foto e con l'indicazione della parrocchia di appartenenza; inoltre i candidati sono stati suddivisi in tre liste in base alle fasce d'età (18-35 anni, lista azzurra, 36-60 anni, lista rossa, oltre i 60 anni, lista verde).

I fedeli hanno potuto esprimere un massimo di due preferenze per ciascuna delle tre liste (quindi in totale hanno potuto indicare sino a sei persone) barrando la foto e/o il nome dei candidati prescelti. Le schede sono quindi state ritirate dopo alcuni minuti dalla loro distribuzione e scrutinate successivamente.

Nelle successive settimane il parroco, di concerto con la diaconia, ha poi scelto i 5 Consiglieri di nomina diretta, con lo scopo di dare equilibrio e rappresentanza a tutte le componenti presenti nella Comunità Pastorale.

Nel fine settimana del 9 e 10 novembre 2019, è stata ufficializzata la composizione del nuovo Consiglio Pastorale che resterà in carica sino al 2023.

Torna all'inizio

I MEMBRI DEL CONSIGLIO PASTORALE


CONSIGLIERI ELETTI
Alberti Luigi 201910GG xxx Bernasconi Silvano 201910GG xxx Bosoni Marta 201910GG xxx
Alberti Luigi
Lazzaretto
Bernasconi Silvano
Giubiano
Bosoni Marta
Giubiano
Bossi Andrea 201910GG xxx Cantoni Ilaria 201910GG xxx Citerio Piercarlo 201910GG xxx
Bossi Andrea
Bizzozero
Cantoni Ilaria
Giubiano
Citerio Piercarlo
Giubiano
Fichera Giovanni 201910GG xxx Gaggini Silvia 201910GG xxx Lettieri Maria 201910GG xxx
Fichera Giovanni
Bustecche
Gaggini Silvia
San Carlo
Lettieri Maria
San Carlo
Lupascu Mihaela 201910GG xxx Marrone Alessio 201910GG xxx Mattaini Enzo 201910GG xxx
Lupascu Mihaela
Lazzaretto
Marrone Alessio
Bizzozero
Mattaini Enzo
San Carlo
Prinzo Claudio 201910GG xxx Prinzo Sergio 201910GG xxx Talamona Armando 201910GG xxx
Prinzo Claudio
Bustecche
Prinzo Sergio
Bustecche
Talamona Armando
San Carlo
Talamona Maristella 201910GG xxx   Vigolo Giorgio 201910GG xxx
Talamona Maristella
Bizzozero
Vigolo Giorgio
Lazzaretto
CONSIGLIERI NOMINATI
Sagoma vuota uomo Carrera Maddalena 201910GG xxx Pace Natascia 201910GG xxx
Carcano Alessio
San Carlo
Carrera Maddalena
Bizzozero
Pace Natascia
San Carlo
Pelitti Andrea 201910GG xxx   Turrisi Angela 201910GG xxx
Pelitti Andrea
Giubiano
Turrisi Angela
Bustecche
CONSIGLIERI DI DIRITTO
Casale don Marco AAAAMMGG XXX Caccianiga don Davide AAAAMMGG XXX Pellagatta don Giuseppe 20170804 COP
Casale don Marco
Diaconia
Caccianiga don Davide
Diaconia
Pellegatta don Giuseppe
Diaconia
parachini don raffaele 20170804 COP zanzi davide 201AMMGG xxx clobas sara 2019MMGG XXX
Parachini don Raffaele
Diaconia
Zanzi Davide
Fam. Missionaria Km 0
Lazzaretto
Clobas Sara
Fam. Missionaria Km 0
Lazzaretto
  Sagoma vuota donna  
  Cirla Stefania
Membro C.P. Decanale
Giubiano
 

Modesta la rappresentanza dei giovani, la componente più numerosa è data dai consiglieri tra i 36 ed i 60 anni.

Formalmente poi le parrocchie di Sant'Ambrogio di Giubiano e di San Carlo di Bizzozerono sono rappresentate da 6 Consiglieri (per S. Ambrogio 4 eletti, 1 di nomina e 1 di diritto - Stefania Cirla; per San Carlo 4 eletti e 2 di nomina), la parrocchia Madonna della Speranza del Lazzaretto da 5 consiglieri (3 eletti e 2 di diritto - i coniugi Zanzi), le parrocchie di S. Teresa delle Bustecche e di S. Evasio di Bizzozero da 4 ciascuna (3 eletti ed 1 di nomina). Va però evidenziato come due dei consiglieri di diritto (i coniugi Zanzi) pur essendo della parrocchia del Lazzaretto, hanno vissuto ed operato nella parrocchia di Giubiano sino a pochi mesi fa, e come lo stesso Davide Zanzi pur essendo della parrocchia Madonna della Speranza del Lazzaretto, sia originario della parrocchia di S. Evasio di Bizzozero, come pure Gaggini Silvia, Lettieri Maria e Talamona Armando, pur eletti a nome della comunità parrocchiale di S. Carlo, risiedono nel territorio della parrocchia di S. Evasio; una commistione che nel suo insiemte tende a testimoniare come la dimensione della Comunità Pastorale travalichi gli steccati delle singole parrocchie.

Torna all'inizio

 

LA PAROLA DI DON MARCO

 casale marco 20161001 COP predica
Foto Raffaele Coppola: Don Marco Casale durante una celebrazione liturgica

Nelle settimane precedenti l'elezione del Consiglio Pastorale, il parroco don Marco Casale, spesso riprendendo le parole dell'arcivescovo, ha presentato ai fedeli questa iniziativa attraverso una serie di esortazioni pubblicate sui diversi bollettini degli avvisi distribuiti nelle parrocchie; di seguito proponiamo dei passaggi di particolare rilevanza, ed il testo integrale del suo ultimo intervento pubblicato sui bollettini in distribuzione questa settimana:

"Esiste una reale corresponsabilità di tutti i credenti nella vita e nella missione della Chiesa, perché ognuno collabori secondo le sue capacità, usando i talenti che i Signore gli ha dato per l’edificazione del popolo di Dio" (editoriale-esortazione del 26/27 settembre 2019).

"La comunità pastorale ... (è) una riorganizzazione delle relazioni tra parrocchie secondo «una logica prevalentemente “integrativa” e non “aggregativa”: se non ci sono ragioni per agire altrimenti, più che sopprimere parrocchie limitrofe accorpandole in una più ampia, si cerca di mettere le parrocchie “in rete”in uno slancio di pastorale d’insieme" (editoriale-esortazione del 5-6 ottobre 2019). 

"Il CONSIGLIO PASTORALE DELLA COMUNITÀ PASTORALE (CPCP) è la struttura analoga al vecchio CPP, ma con riferimento alla comunità pastorale. Non si tratta però di un semplice organismo unitario, rispetto alle singole parrocchie, ma di un vero consiglio pastorale unito in cui la comunità pastorale, nel rispetto della proporzione tra le diverse parrocchie, si esprime come un’unica soggettività" (editoriale-esortazione del 12-13 ottobre 2019).

"Carissimi, voglio ringraziare di cuore le 33 persone che hanno dato la loro disponibilità per candidarsi al prossimo Consiglio Pastorale della Comunità Pastorale, per collaborare a costruire bene le nostre comunità parrocchiali, come una solida “Casa sulla roccia”.
Come sappiamo, il numero dei sacerdoti purtroppo sembra destinato a diminuire ancora nei prossimi anni. Diventa allora sempre più importante una “ministerialità laicale” diffusa. In altre parole, ci sono alcuni compiti riservati ai sacerdoti, come ad esempio la celebrazione dei sacramenti, mentre altri compiti, che in passato spesso hanno svolto i sacerdoti,  possono essere svolti dai laici. Penso a tutti coloro che si occupano di una buona conduzione della liturgia, a coloro che si occupano dell’educazione negli oratori, ma anche ai volontari della Caritas, della San Vincenzo, della terza età, del gruppo missionario, dei gruppi di ascolto della Parola…
Essere membro del Consiglio Pastorale non è una perdita di tempo, come alcuni dicono, perché pensano che “tanto tutto è già stato deciso”. Al contrario, Il compito del nuovo Consiglio Pastorale sarà quello di condividere con i sacerdoti la responsabilità di coordinare tutte queste attività pastorali, ma anche di proporne di nuove, più aggiornate ai tempi e in particolare più adatte ai giovani, perché la casa sia costruita sulla roccia, abbia solide fondamenta e continui a produrre “buoni frutti” (Lc 6, 43) anche nel futuro" (editoriale-esortazione del 19-20 ottobre 2019).

Torna all'inizio

DOCUMENTI UTILI

Per chi volesse approfondire esegesi, finalità ed organizzazione dei Consigli Pastorali e degli altri organismi istituiti per le Comunità Pastorali (e più in generale per le parrocchie), la Diocesi di Milano ha predisposto una pagina da cui è possibile scaricare le principali fonti e disposizioni in materia: Consigli parrocchiali e di Comunità Parrocchiali

Torna all'inizio

LINK AGLI ARTICOLI DI MAGGIORE RILEVANZA SUL TEMA

Il nuovo Consiglio Pastorale; Il Consiglio Pastorale della Comunità; Da oggi si vota; Le votazioni del Consiglio Pastorale; Bizzozero da oggi nella Comunità Pastorale; Agorà estate 2015

 

Torna all'inizio

 

 
FOCUS

B.NET focus 20190802 cop

Cerca nel sito

Annuncio casuale
Le iniziative di B.NET

B.NET iniziative 20150811 COP

Campus diffuso

campus diffuso logo

Speciale scuola

B.NET speciale scuola 20190828 COP

Foto casuale
Cerca il tuo stemma
Questo servizio è offerto dal Centro Studi Araldici.
Questo servizio è offerto dal Centro Studi Araldici.
Come funziona la ricerca?
Accesso riservato